In volo, tra storia e natura



Tra le attività sportive che hanno avuto un grande sviluppo negli ultimi anni, facendo di Paestum uno dei maggiori riferimenti – nella nostra Regione – per questa disciplina, è di sicuro il volo in parapendio. Sfruttando le correnti calde che si generano intorno alle pendici del Monte Soprano – durante la stagione primaverile, fino al termine dell’estate – paracadutisti da ogni parte d’Italia arrivano a Paestum per scandagliare dall’alto le rovine della città antica, e con i loro archi elastici colorare il cielo sopra la Piana del Sele, mirando allo stesso modo una vasta pianura incontaminata e mari dalle acque cristalline.